scusa

7 Dicembre 2008 Commenti chiusi

Scusa
Se sono troppo sincero
Se non riesco a perdonarmi
Di aver perso del tempo chissà dietro a che cosa
Invece di cercare te
Ma questo forse gia lo sai
Che certe cose accadono
Soltanto quando sembra chiaro
Che a te non può succedere

Tu portami via
Dalle spine del mondo
Aiutami ad essere uomo
Nel buio più pesto
Insegnami come si fa
A non sentirsi di troppo
E a non avere sempre dentro
Il mare d’inverno

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

patrimonio

20 Ottobre 2008 Commenti chiusi

era sul tavolo dell’ingresso, appoggiato lì con apparente noncuranza, era lì per me. l’ho capito quando ti ho chiesto "l’hai letto? com’è?" e mi hai risposto con altrettanta noncuranza, continuando a fare quel che stavi facendo: "prendilo, te lo presto". è sempre stato difficile comunicare con te. sempre poche parole, o troppe. non ho ricordi di te che giochi con me da piccolo, eccetto un ricordo che cerco di salvare dall’incuria del tempo di noi che giochiamo a subbuteo in un giorno che ero rimasto a casa con la febbre e tu che mi sfotti con quel tuo senso dell’umorismo un po’ strano che temo di aver ereditato. tanto vincevo sempre io. però nel corso del tempo abbiamo sviluppato dei codici e con quelli riusciamo quasi a capirci. come in questo caso, libro all’ingresso in modo da provocare la mia domanda, più frase "prendilo, te lo presto", il tuo modo per dire "vorrei che lo leggessi, ci tengo."

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

non sono in questa canzone

1 Ottobre 2008 Commenti chiusi

Fail with consequence

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

shine on

16 Settembre 2008 Commenti chiusi

quando cominciano a morire per cause naturali gli idoli che hai avuto da ragazzo, ti ritrovi addosso improvvisamente tutto il peso degli anni che hai.

Categorie:Argomenti vari Tag:

le conseguenze

10 Settembre 2008 Commenti chiusi

Per assicurarsi una buona riuscita, il bluff dev’essere condotto fino in fondo, fino all’esasperazione. Non c’è compromesso. Non si può bluffare fino a metà e poi dire la verità. Bisogna essere pronti ad esporsi al peggior rischio possibile: il rischio di apparire ridicoli.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

impressioni di agosto

17 Agosto 2008 Commenti chiusi

ora che sono di nuovo alla base dopo un viaggio così, l’assenza di tutto fa male e si acuisce nel deserto di una città svuotata.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

e se è una femmina la chiameremo…

15 Luglio 2008 Commenti chiusi

che poi, a dirla tutta, roma è davvero la puttana che si dà a tutti e non è mai veramente di nessuno.
roma è stronza perchè l’80% del tempo smadonni e la odi per mille motivi, poi però basta una sera giusta e cancelli tutto e ci fai pace.
i suoi prezzi, le sue case, il suo lavoro senza orari, sottopagato, demansionato.
è stronza perchè non fa nulla per trattenere i suoi figli eppure loro continuano a girargli intorno.
è stronza perchè ti droga e non capisci più niente, perchè una persona lucida di mente ci mette due secondi a capire che a roma non si cresce, in nessuno dei sensi possibili. che non dà opportunità di riscatto. ti frega, ti strega, e tu che ci sei nato e l’hai respirata da sempre rimani lì imbambolato.
è stronza perchè io la amo ma lei mi rifiuta e mi costringe all’esilio in un paese lontano 30km.
e ogni giorno ci torno perchè senza di lei non so stare, e ogni giorno la sensazione mi assale di essere straniero in terra natìa.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

.

14 Luglio 2008 Commenti chiusi

luglio 81. nei miei ricordi di bambino la calabria è africa, una foto sovraesposta con il sole a sbiancare i muri delle case e sfumarne i contorni, il caldo violento di una spiaggia di ciottoli semivuota enorme e selvaggia che se ci allunghi lo sguardo vedi morgane ovunque, è acqua blu intensa che dopo due passi si fa abisso. è occhi strizzati per non accecarmi, è piedi scalzi tutto il giorno anche sul breve tratto di strada che separa casa dal mare. è pomeriggi assordanti di cicale a giocare con i cugini -  ma senza svegliare i grandi – in attesa della digestione del pranzo per poter fare il bagno. è filosofia greca in ogni misurato gesto e in ognuna delle poche parole dei parenti pescatori di mamma. la calabria è stata culla della mia umanità per 3 mesi l’anno, è la terra che m’ha svezzato e fatto uomo.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

la sostanza si vendica sulla poesia

1 Luglio 2008 Commenti chiusi

penso che se il mio commercialista, notoriamente il più probo di roma e provincia, nel consegnarmi un F24 con la solita somma scandalosa da pagare ormai quasi si vergogna a chiedermi il suo compenso e mi chiede come faccio a vivere senza l’aiuto di nessuno e mi suggerisce indirettamente qualche impiccio per pagare un po’ di meno, penso che se ormai sono affettuosamente lo zimbello dei colleghi che fatturano all’incirca come me ma pagano un terzo delle tasse, forse in questo paese c’è qualcosa che davvero non va.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:

gaffes

1 Luglio 2008 Commenti chiusi

scusa. lo so che è stupido. lo so che il pregiudizio ha la stessa costola di quell’ignoranza che tanto odio. è che la mia storia personale al riguardo mi fa essere vulnerabile e un filo rancoroso sull’argomento. per questo d’istinto mi riesce sempre difficile avere piena stima di chi ha studiato in un’università privata.

Prosegui la lettura…

Categorie:Argomenti vari Tag:
echo '';